Wow Florence Hostel: dormire a Firenze

Quando ho cercato con HostelClub un alloggio a Firenze ed ho trovato disponibile il Wow Florence Hostel non ho potuto lasciarmelo scappare.
Conosco molto bene la città, ed ancora di più quell’edificio: prima c’era un qualcosa a mezza strada tra l’albergo di Shining ed una casa popolare della DDR negli Anni Settanta. Non il massimo della comodità e dell’allegria, insomma. Poi è stato chiuso, più o meno un anno fa, e sottoposto ad un radicale, completo e totale restauro e riammodernamento: ho pensato che era l’occasione giusta per scoprire come è diventato.
Conosco molto bene la zona, dicevo: l’edificio (da fuori bruttarello, come tanta edilizia degli Anni Sessanta), sta lungo via La Marmora: una lunga strada dritta che tocca Piazza San Marco -importante snodo per gli autobus cittadini-, prosegue pur cambiando nome toccando il Museo dell’Accademia -sì, proprio quello dove c’è il David di Michelangelo- e termina al Duomo. Che dista più o meno un chilometro.
Wow_Florence_hostelPer sintetizzare, il Wow Florence Hostel si trova ad un passo dal centro storico, ma non essendo in ZTL ha gli autobus di linea che fermano vicinissimo: dalla stazione sono 5 minuti di bus.
Dicevo che è un palazzo moderno: questo significa che magari c’è meno poesia negli ambienti, ma i soffitti sono alti, i corridoi larghi, le finestre grandi ed abbondanti, l’ascensore non è uno stretto asfittico budello e le terrazze panoramiche sono lunghissime, profondissime e regalano una vista splendida.
Wow_Florence_HostelSe cercate l’alloggio romantico e pittoresco questo non è il posto giusto: se cercate un alloggio centrale, essenziale senza essere povero, comodo e funzionale, invece, è una scelta perfetta.
Uno dei punti forti della ristrutturazione è il colore: caldo, avvolgente, onnipresente, ti fa sembra di entrare in una grande installazione della Pop Art. Questa impressione è ulteriormente rafforzata dalla scelta, secondo me corretta a livello stilistico, e modaiola quanto basta, di utilizzare negli ambienti comuni e nelle camere come fil rouge ingrandimenti di supereroi Marvel e DC Comics: Batman, Superman, Thor, Hulk e tutti i protagonisti degli ultimi successi cinematografici fanno capolino sui muri, sotto forma di grandi quadri.
Wow_Florence-HostelAnche questo, assieme ai colori, rende tutto l’ambiente giovanile, vivo ed informale: niente copie di stampe ottocentesche della vecchia Firenze e foto in bianco e nero del Duomo, finalmente!
Io ho preso una stanza singola, con bagno: il primo piano del Wow Florence Hostel ha camere singole con bagno, il piano superiore doppie e matrimoniali. Un’altra parte dello stabile invece è strutturata ad ostello tradizionale: camere con quattro, sei ed otto letti. Tutte con bagno interno e con grandissime e luminosissime finestre.
Il bagno è stata una piacevolissima sorpresa: non c’è il solito phon attaccato al muro, quello composto da un tubo snodabile da cui esce un alito di aria calda, con cui già io che sono uomo impiego un bel po’ ad asciugarmi i capelli; figurarsi una donna. Basta andare alla reception e chiedere: ti danno un bel phon potente, in tutto e per tutto uguale a quelli casalinghi che usiamo tutti; decisamente un bel vantaggio.
Wow_Florence_HostelLe camere sono dotate anche di aria condizionata, necessaria nelle assolate estati fiorentine; per adesso c’è un comando centralizzato, ma se è troppo alta o troppo bassa c’è un modo semplice, pratico e veloce per regolarla: whatsapp. Esiste infatti per queste ed altre necessità un numero a cui scrivere, collegato ad un tablet in portineria dove c’è sempre qualcuno. Va da sè che c’è la wireless ovunque!
A proposito della portineria, tutto lo staff del Wow Florence Hostel è giovane, molto giovane (almeno, rispetto a me), veloce e sorridente: non potrebbe essere altrimenti in una struttura così dinamica!
C’è anche, il che mi ha molto stupito, una piccola palestra: ammetto che se io, turista, trascorressi qualche giorno a Firenze non passerei il tempo ad allenarmi, e per questo ho chiesto se veniva usata o meno. Mi hanno detto che quando ti fermi per un periodo più lungo, come un paio di settimane, si arriva ad un prezzo più conveniente, e sono proprio coloro la cui permanenza è maggiore a sentire il bisogno di mantenersi in forma nella palestra.
Wow_Florence_HostelTenuto conto della ricchezza del buffet della colazione forse però è una buona idea fare un po’ di ginnastica, se ci si ferma a lungo: ho praticamente assaggiato tutto quello che c’era ed è stato un vero piacere. Niente brioches di cartongesso o marmellate al gusto plastica, come purtroppo in certi posti capita di trovare: ed io dico che iniziare la giornata con la pancia piena di robe buone è un ottimo modo di dire affrontare la giornata.
Le camere, dicevo, hanno grandi finestre, ma sono senza tapparelle o persiane: solo tende, e ciò significa che la luce entra abbastanza facilmente fin dal primo mattino. Io sono di quelli che dorme solo se ci sono le tenebre più profonde: se siete come me immagino viaggerete muniti di mascherina, quindi non avrete problemi di sorta e lo stesso se -beati!- riuscite a dormire con la luce.
Wow_Florence_HostelMa quando ti svegli, scosti la tenda e fuori c’è dalla finestra c’è uno spettacolo simile, come si fa a rimanere a lungo in stanza?

Un pensiero su “Wow Florence Hostel: dormire a Firenze

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>