Treni e travel blogger: intervista a Bike and Travelling

Giovane, atletico, giramondo e bravissimo fotografo: un po’ di invidia c’è, lo ammetto, parlando di Marco di Bike and Travelling!
Che sia un bravo fotografo si vede dalla sua rubrica “In 10 scatti dove dimostra come non gli manca la perizia tecnica ed il colpo d’occhio con cui riassumere, in 10 scatti appunto, l’anima dei luoghi che visita. Quanto all’atletico vi basti sapere che quest’estate ha deciso di fare una sgambata, come si dice: dalla bergamasca a Sarajevo in bici!
Marco SanzaniQual è il tuo primo ricordo legato ai treni?
Il primissimo ricordo risale ormai a svariati svariati anni fa: un lentissimo viaggio di combinazione fra tre treni… Da Verdello-Dalmine (ai tempi chiamata solo Verdello) ad Alessandria in compagnia dei miei nonni per andare dove abitavano allora, con cambi a Milano e se non ricordo male a Voghera…

Anche tu hai avuto la “fortuna” di essere stato pendolare in un periodo della tua vita?
Diciamo pendolare vero e proprio mai, mi capita di andare diverse volte a Milano sulla notissima tratta “pendolaristica” Treviglio – Milano.

Ti capita spesso per i tuoi spostamenti di prendere il treno?
Diciamo che è uno fra i miei mezzi preferiti di locomozione, ovviamente l’accoppiata bici/treno è un must,  per tratte medio lunghe, ma a dir la verità anche medio brevi rispetto alla convenienza del luogo; ad esempio per andare a Milano odio assolutamente la macchina quindi treno tutta la vita.

Hai mai avuto occasione di viaggiare in treno fuori dall’Italia?
Si diverse volte: nel 2007 un interrail (intervallato da bus e autostop) da Bergamo alle Lofoten e ritorno toccando diversi paesi del nord europa, nel 2008 altro interrail a spasso per l’Europa centrale ed occidentale … Ma oltre a questi diverse tratte le ho fatte con i treni ricordo un favoloso Praga – Cracovia con solo persone locali e nessun turista a bordo, direi affascinante.

Che cosa ti fa scegliere il treno come mezzo di locomozione per i tuoi viaggi?
Dipende dal momento e da dove devo andare… Per un Milano Amsterdam ad esempio avevo tempo, il treno costava molto meno dell’aereo: ne ho approfittato scegliendo il treno. Un viaggio tranquillo dove poter guardare fuori dal finestrino, il paesaggio che cambia lentamente, rilassante direi.

Una cosa che ti fa apprezzare più di tutto i viaggi in treno?
La possibilità di ammirare i paesaggi all’esterno senza doversi preoccupare di distrarsi lasciando andare la mente in sogni… Anche con la bici viaggiando lentamente si possono ammirare paesaggi ma assicuro che se si sogna troppo quasi distaccando la mente dal corpo alla prima buca secca si torna bruscamente alla contemporanea realtà.

Che cosa dei viaggi in treno ti fa rimpiangere di non avere preso un mezzo diverso?
Anche qui dipende da che viaggi e soprattutto con chi viaggi… Gli spostamenti Treviglio – Milano con Trenord sono amore e odio… Amore perchè posso lasciare la macchina a casa senza dover poi impazzire nella “metropoli” milanese, odio perchè immancabilmente ce n’è una: ritardi, guasti, sovraffollamento e chi più ne ha più ne metta.

C’è qualche stazione in cui ti sei fermato che per qualche motivo ti ha colpito particolarmente?
Cosi senza pensarci troppo direi la stazione di Bergen in Norvegia per l’emozione del viaggio. Sempre lì la stazione di Narvik perchè è legata all’aver conosciuto una coppia di giovani spagnoli con cui poi abbiamo condiviso una parte del viaggio verso Svezia e Finlandia.

Quando sei in treno, come passi il tempo?
Leggo, mi rilasso ascoltando la musica che fuoriesce dal mio ipod, mi perdo nei pensieri guardando fuori dal finestrino e soprattutto sogno (in fondo sono un romantico) :) ….

Altà velocità o treni locali?
Treni locali perchè costano meno ed il viaggio per me è quello che definisco “il viaggio” fatto di imprevisti, cambi di corsa e tutto il riguardante del viaggio stesso; l’alta velocità è terribilmente comoda e non nego che per i viaggi a risparmio di tempo è una gran cosa… Quindi direi in definitiva un mix di entrambi, se usati con giusta mescolanza e soprattutto se le linee sono costruite e mantenute ad hoc e non solo per ingrassare le tasche di qualcuno al momento con totale disinteresse per il futuro!!!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>