Quali treni per il Giubileo

Quali treni ci saranno per il Giubileo della Misericordia?
Domani infatti inizia e apparentemente Trenitalia non si fa trovare impreparata.
O così dice… Conosciamo tutti benissimo gli scioperi del venerdì che coprono i week-end, la neve che blocca i treni e tutte quelle cose che rendono le patrie ferrovie luogo adatto al martirio.
La stazione Tiburtina (che non è molto userfriendly) sarà per il Giubileo della Misericordia la principale porta di accesso alla città. Sarà infatti servita giornalmente da 64 Frecciarossa, 22 Frecciargento e 10 treni Intercity e Notte a disposizione dei passeggeri in arrivo dalle principali città italiane. All’offerta nazionale (96 treni) si aggiungono circa 307 collegamenti regionali, che renderanno Tiburtina il più importante snodo ferroviario di Roma. Ci sarà anche un parcheggio, circa 130 stalli, per i pullman turistici provenienti dall’A24. Arrivati a Tiburtina i pellegrini potranno raggiungere San Pietro grazie ai collegamenti della linea locale Fl3 (Tiburtina-San Pietro).
Dal 29 novembre è entrato in vigore il nuovo orario regionale pianificato per il Giubileo che prevede il potenziamento dei collegamenti con una frequenza giornaliera di tre treni l’ora fra Roma Tiburtina e San Pietro (con 42 treni in più rispetto all’attuale offerta). Inoltre, nelle giornate di sabato e festivi e nelle ore di maggior traffico ferroviario, saranno potenziati anche i collegamenti tra la stazione di Roma Aurelia e quella di Roma San Pietro e Ostiense (con 18 treni in più rispetto all’attuale offerta).

Alla stazione di San Pietro, poi, fermeranno sei treni nazionali (2 Frecciabianca da/per Genova, 2 treni intercity Sestri Levante-Napoli e 2 treni-notte da/per Torino) che si aggiungeranno ai 247 treni regionali che già ogni giorno si fermano in stazione.
La stazione Termini, dove già fervono lavori di ristrutturazione, sarà sottoposta a interventi straordinari, quali la pulizia dei soffitti storici del “dinosauro”, dei marmi della galleria gommata e dei marciapiedi. Tra i lavori previsti ci sarebbe anche il rifacimento del parcheggio a Piazza dei Cinquecento e l’implementazione dei posti kiss & ride, ma la vedo dura…
Trenitalia per questo Giubileo non ha tralasciato gli aerei.
Saranno potenziati i collegamenti del Leonardo Express, il treno che arriva all’aeroporto di Fiumicino: passeranno dagli attuali 88 a 102, per arrivare fino a 120 treni al giorno, con un incremento dei posti a sedere da 22mila a 34mila per arrivare a 40mila a pieno regime. Un Leonardo express ogni 15 minuti tra l’aeroporto e la Stazione Termini andrà ad aggiungersi alle 124 corse regionali quotidiane (oltre 100mila posti a sedere) da Fiumicino a Tiburtina, con fermate a Trastevere, Ostiense e Tuscolana. Ciò significa un treno ogni 7 minuti e 30 secondi da Fiumicino per la capitale. 181 invece saranno che collegheranno Termini all’aeroporto di Ciampino in soli 15 minuti.
Addirittura hanno creato una pagina per calcolare quali treni prendere per il Giubileo.
Sarà anche attiva un’offerta speciale per raggiungere direttamente o in connessione le stazioni di Roma con uno sconto del 20% (regionali esclusi).
Le premesse sono valide… che Dio ce la mandi buona!

2 pensieri su “Quali treni per il Giubileo

  1. In realtà si tratta di un potenziamento a metà: se si guardano con occhio attento gli orari ferroviari sul sito o nelle stazioni romane, si nota che da marzo (chi dal 13 chi dal 19) verranno ripristinati gli orari in vigore ante 29 novembre scorso, gettando alle ortiche quel che di buono oggi è in vigore: parlo soprattutto della FL3 finalmente riportata quasi totalmente a Tiburtina, che sta avendo un enorme successo e che ha reso la frequenza tra Trastevere e Tiburtina quasi pari a quella di una metropolitana. Come al solito, le illusioni a Roma durano poco.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>