Treni e travel blogger: intervista a Viaggio AnimaMente

Come annunciato settimana scorsa con l’intervista a the girl with the suitcase, continuiamo a parlare di viaggi in treno con coloro che hanno fanno del viaggio stesso una parte della propria vita.
“Il bisogno del viaggio parte dall’Anima ed arriva in automatico alla mia Mente. La soluzione? Partire, per stare bene.”
Così scrive, raccontando di sè e del suo sito, Sara Boccolini.
Basta seguire le sue orme social (facebook o twitter o pinterest o instagram) per rendersi conto non solo di quante terre abbia visitato, ma anche di quanto ami vedere, condividere e far conoscere ciò che lei in prima persona ha vissuto. E che belle foto: personalmente le ultime che ha scattato a Matera mi hanno incantato.

Sara Boccolini, aka Viaggio AnimaMente

Sara Boccolini, aka Viaggio AnimaMente

Qual è il tuo primo ricordo legato ai treni?
Da piccola, avrò avuto 5/6 anni, mia zia ed una sua amica mi portarono a Rimini in treno per farmi vedere la città con le luci di Natale. Ricordo che ero molto emozionata per il mio primo viaggio!

Anche tu hai avuto la “fortuna” di essere stato pendolare in un periodo della tua vita?
Si certamente! Durante il periodo universitario, per 5 anni, ho fatto tantissime volte la tratta Falconara Marittima/Rimini tantissime volte.

Ti capita spesso per i tuoi spostamenti di prendere il treno?
Si, lo uso spesso per spostamenti di lavoro o anche per viaggi di piacere.

Hai mai avuto occasione di viaggiare in treno fuori dall’Italia?
Si ho fatto un capodanno a Vienna ed ho preso il treno notturno da Firenze.

Che cosa ti fa scegliere il treno come mezzo di locomozione per i tuoi viaggi?
Di solito lo scelgo o per viaggi brevi o quando trovo tariffe convenienti oppure per comodità anziché usare la macchina. Un viaggio in treno può rivelarsi anche divertente, a volte.

Una cosa che ti fa apprezzare più di tutto i viaggi in treno?
La possibilità di leggere, guardare fuori il paesaggio, ascoltare la musica, dormire…cose che se dovessi guidare non potrei fare (almeno non tutte!)

Che cosa dei viaggi in treno ti fa rimpiangere di non avere preso un mezzo diverso?
La sporcizia dei vagoni, i bagni rotti, le porte che non sempre si aprono, i vagoni con aria condizionata quando fa ancora freddo, i ritardi, gli scioperi continui, la gente maleducata che ritrovi vicino.

C’è qualche stazione in cui ti sei fermato che per qualche motivo ti ha colpito particolarmente?
In positivo? Mi è venuta in mente subito Ora quando ci ho pensato! Senti l’aria di montagna quando arrivi e nel bar puoi subito berti un Hugo Trentino.

Quando sei in treno, come passi il tempo?
Tipo ora sono in treno e sto tornando a casa da Pisa a Montale rispondendo a questa intervista ;) principalmente leggo o lavoro comunque. A volte mi addormento anche.

Alta velocità o treni locali?
Quello che capita, quello che c’è, dove trovo l’offerta più conveniente. Per tratte lunghe o quando c’è sciopero: Alta Velocità ! Se voglio o devo andare a risparmio, invece, treni locali.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>