Travel Dreams 2015: le mie mete da sogno per il 2015

Anno nuovo, sogni nuovi!
Anche quest’anno, sul finire di un 2014 ricco di soddisfazioni quanto di amarezze, si fanno progetti e si costruiscono castelli… che forse resteranno in aria, forse diventeranno solide realtà.

tutti hanno voglia di sognare. C’è chi sogna in piccolo, restando sempre con i piedi per terra e mirando a realizzare obiettivi concreti.

Così scrive Manuela, in fondo una delle “responsabili” di questa piccola, giovane ma già amata tradizione, assieme a Farah e Lucia. Tre luminosissimi fiori che ho conosciuto a Levanto, proprio uno dei TravelDreams2014 avveratisi.
E per l’anno che sta arrivando? Ecco i miei #TravelDreams2015
Porta SusaDicono che sia la più bella tra le nuove stazioni in Europa: di certo il lungo serpente di vetro e acciaio che è la nuova stazione di Torino Porta Nuova mi incuriosisce e mi affascina. Possibile che ci sia qualcosa di così “europeo” a livello di design e concezione qui in Italia, e che funzoni pure? Aggiungiamo che sono innamorato di Torino, anche se l’ho vista una sola volta. Signorile, magnificente, regale… e con un monumento a tema ferroviario proprio sopra la porta degli inferi!

Val Venosta

Ecco un regionale che attraversa la Val Venosta…

Una meta vicina, almeno geograficamente, ma lontana per modo d’essere, è quello che si chiama Alto Adige, ma per me è Sud Tirolo, piccola civilissima propaggine dell’Impero, in cui i treni sono lindi, in orario, convenienti e risalgono valli splendide tra deliziose stazioni che sembrano uscite (perdonate il luogo comune) da “Tutti assieme appassionatamente” E poi ad andarci mi godrei della compagnia e dei consigli di una splendida destination blogger!
irlandaIl mio amore per i grandi panorami incorrotti ed ancora selvaggi mi spinge a nord, ma non tra monti e vallate, questa volta, ma tra la pianeggiante, verde ed affascinante Irlanda. Terra di castelli, santi, natura incontaminata, scogliere a picco sull’oceano e birre, vanta anche un efficientissimo sistema ferroviari che ne attraversa l’interno e che costeggia la costa orientale.
Chicago_Union_Station_grand_staircaseNon di sola natura e panorami vivono questi #TravelDreams2015. Il gusto per l’architettura delle stazioni non mi abbandona: al design futuribile di quella di Torino abbino il desiderio di perdermi in una stazione grande, monumentale, imponente come piace a me. La stazione di Chicago, ad esempio, proprio quella immortalata ne Gli Intoccabili! Da qui poi potrei prendere la El, i treni soprelevati visti in mille film, che la attraversano in lungo ed in largo.
Bernina Express_Kreisviadukt_BrusioUltimo, un must per tutti gli amanti dei treni, della natura, dei panorami, del viaggiare lentamente: il Trenino Rosso del Bernina, giudicato all’unanimità uno dei più bei percorsi ferroviari al mondo. E non c’è bisogno di spendere molte parole su di lui!

15 pensieri su “Travel Dreams 2015: le mie mete da sogno per il 2015

  1. Ciao Enrico! Posso confermare che la stazione di Torino Porta Nuova è stupenda. Sono rimasta letteralmente a bocca aperta davanti ad un tale capolavoro di ingegneria :-) Buone feste!!

  2. Pendolare per una vita intera (ora non più ;) è bello leggere della stazione di Torino Porta Nuova, che per tanto tempo è stato luogo di arrivo e partenze, e a volte lo è ancora. Ti auguro di ritornare anche nell’elegante capoluogo piemontese e di non perderti i suoi musei, i suoi palazzi signorili e i suoi storici bar. Buoni Viaggi. Monica – I Viaggi di Monique

Rispondi a Pam | a Blonde around the World Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>