Transiberiana low cost? Ma è possibile?!

Viaggiare sulla Transiberiana è un’idea che affascina tutti. Viaggiare in Transiberiana e low cost è qualcosa che rende questo desiderio un po’ più realizzabile.
Personalmente conosco una sola persona che ha fatto questo viaggio: era il 1991 ed il mio professore del Liceo attraversò l’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche in disfacimento a bordo della Transiberiana, raccogliendo un mare di aneddoti che ci avrebbe poi raccontato durante le gite.
Ieri l’Ovunquista mi ha segnalato questo articolo, che principalmente offre validi consigli per prendere il treno in Russia: non potevo non tradurlo subito!
Dopo il suo #vadovetiportailtreno è giunto il momento di #TransiberianaLowCost?

Potrebbe voler dire: "Ristorante"...

Potrebbe voler dire: “Ristorante”… (immagine tratta dall’articolo originale)

Ci sono spesso un sacco di malintesi, quando si tratta di viaggiare in Russia lungo una delle sue principali linee ferroviarie. Un sacco di viaggiatori credono che prendere la Transiberiana è possibile solo tramite i costosi pacchetti dei tour organizzati quando in realtà, con un po ‘di pazienza e di pianificazione, attraversare gli otto fusi orari su un unico treno può essere fatto in modo indipendente e low cost. Si può viaggiare liberamente in Russia come in qualsiasi altro paese e acquistare i biglietti del treno per ogni tappa del viaggio, ma è importante capire come acquistare i biglietti in un paese in cui pochissime persone parlano o leggere l’inglese. Ecco la mia guida.

  • Classi
    Ci sono quattro classi di treno in Russia, obshchy (Posto Unico), platzkartny (terza classe), kupé (seconda classe) e vagon spalney o SV (prima classe). Platzkart è quello di base nelle carrozze letto: si tratta di sei posti letto per cuccetta in una disposizione aperta, e questo è il modo migliore per socializzare con la gente del posto. Kupe ha quattro posti letto in uno scompartimento chiuso da una una porta, mentre SV ha due letti ed un proprio lavabo ed è possibile anche avere una doccia.
  • Linee
    Contariamente all’opinione popolare, non esiste una cosa che potremmo chimare “Espresso della Transiberiana”. La Russia è il più grande paese del mondo con una grande rete ferroviaria, ma sono tre i percorsi principali che i viaggiatori normalmente decidono di prendere. Esiste la Transiberiana che da Mosca attraversa tutta la lunghezza della Russia fino a Vladivostok; la Transmongolica da Mosca a Pechino via Ulaanbator; la Transmancuriana che da Mosca attraverso la Siberia si dirige verso la Cina meridionale.
  • Biglietti
    Quando ho viaggiato in Russia nel 2012 il prezzo per un viaggio notturno di 12 ore durante la notte fu di circa 20-25 sterline in platzkart. Ho viaggiato solo in questa classe, e quando ho fatto da San Pietroburgo a Ulaanbator in sei fermate mi è costato in totale poco più di 200 sterline di biglietto. Se viaggiate in Kupe aspettatevi di pagare almeno il doppio e, se prendete la SV, forse 5 o 6 volte quel prezzo.
  • Quando comprarli?
    È possibile acquistare i biglietti con 30 giorni di anticipo da tutte le stazioni, e con 45 giorni di anticipo nelle stazioni più grandi a San Pietroburgo e Mosca e si possono anche acquistare online. Ovvio sia meglio acquistarli il prima possibile per evitare i posti terminino: le opzioni sono o di acquistare tutti i biglietti quando si arriva nel paese oppure fare quello che ho fatto io ed acquistare il biglietto per la tappa seguente del viaggio appena si scende dal treno. Questo andava bene nel mese di ottobre, ma avevo sentito dire che nei mesi di punta si sarebbe quasi sempre dovuto aspettare qualche giorno per potere scegliere il biglietto, quindi va tenuto a mente.
  • Comprare i biglietti di persona
    Ora arriva la parte difficile. A meno che tu non sappia parlare russo e capire cirillico, perdi tempo con il sito di prenotazione ufficiale. Pertanto, l’unica opzione è quella di acquistare i biglietti di persona. Questo può rivelarsi molto impegnativo quando il 99,9% degli impiegati non parla una parola di inglese. Proprio come quando prendi il treno in Cina, è necessario scrivere quello che ti serve su un pezzo di carta in lingua locale e consegnarlo. Qui di seguito qualche traduzione in cirillico:
    Uno – один
    Due – два
    Tre – три
    Quattro – четыре
    Biglietto per – Билет в
    Mosca – Москва (il nome in cirillico della destinazione si trova facilmente nelle guide)
    SV – СВ
    Kupé – купе
    Platzkart – плацкарт
    Вагон – carrozza
    Отправление – partenza
    Alla mattina – утром
    Alla sera – вечером
    Grazie – Пожалуйста
    Ecco come ho chiesto un biglietto in stazione:

     Due biglietti per Kazan carrozza platzkart in partenza 07/10/12 in serata per piacere

    Due biglietti per Kazan carrozza platzkart in partenza 07/10/12 in serata per piacere

    Se tutto va bene l’impiegato vi mostrerà il numero del treno, l’orario di partenza ed il prezzo: se siete soddisfatti basta dire Da ed otterrete il biglietto!

  • Cose da sapere
    Portare sempre con sé il passaporto al momento della prenotazione di un treno: vi verrà chiesto di mostrarlo.
    Essere consapevoli del fatto che gli orari di partenza e di arrivo sono sempre sul fuso orario di Mosca: tutte le stazioni hanno due orologi e alcuni passeggeri usano due orologi da polso. Basta ricordare di quante ore si è avanti, se il caso, così si evita di arrivare troppo presto al treno.
    Queste possono sembrare un sacco di informazioni da tenere a mente ma onestamente un viaggio in Russia con un budget low cost può risultare una esperienza molto divertente, stimolante e gratificante. I Russi possono essere persone molto accoglienti e cordiali e sono normalmente più che felici di aiutare i turisti. Buon divertimento! пользоваться!

4 pensieri su “Transiberiana low cost? Ma è possibile?!

  1. Argomento e guida interessantissimi! Io mi ero informata brevemente online e mi pareva si potessero acquistare anche online (ma forse ero incappata in un sito fregatura..??) ed i prezzi erano decisamente superiori a quelli che citi tu. Del tipo più di 1000 EUR per la tratta su Pechino … ma chissà dove avevo guardato :)
    Se ci vai me lo dici?? Vengo pure io :)

  2. Questo sì finalmente che è un articolo chiaro! In altri articoli in giro avevo già capito che valeva la pena procurarsi i biglietti da sé, piuttosto che tramite tour operator, ma che fosse anche più difficoltoso per la lingua..cercando avevo trovato quel sito in russo di cui si parla qui, e poi questo in inglese http://www.expresstorussia.com/trans-siberian-train.html
    E su questo mi ero basata per il post che scrissi al tempo (di altro tipo, meno pratico di questo, più “sognante”) :D

    http://noractravelog.blogspot.it/2013/01/leta-doro-dei-viaggi.html

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>