Settima Giornata Nazionale delle Ferrovie dimenticate

Domenica 2 marzo 2014 si celebra la Settima Giornata Nazionale delle Ferrovie dimenticate, organizzata da Co.Mo.Do. (Confederazione Mobilità Dolce) con il patrocinio della Commissione Europea, del Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare, della Fondazione Fs Italiane e di 18 Regioni.
L’obiettivo della Giornata è mantenere costante nell’opinione pubblica l’attenzione al tema delle linee ferroviarie in disuso e promuoverne il riutilizzo per la creazione di percorsi dedicati alla mobilità dolce (aperti a pedoni, ciclisti, escursionisti a cavallo, utenti deboli) o per l’attivazione di servizi ferroviari di tipo turistico, magari impiegando rotabili d’epoca oggi non più utilizzati.
Il patrimonio ferroviario dismesso ammonta in Italia a quasi 6000 km e tende ad aumentare, sia grazie a rettifiche o varianti sia purtroppo per la sospensione delle tratte, abbandonate e non più impiegate, nonostante potrebbero funzionare come soggetti per un turismo diverso, meno impattante sull’ambiente, più vicino alle realtà locali, ai territori emarginati. Così come esiste tutto un patrimonio di impianti (stazioni, depositi, ponti, gallerie ecc.) e rotabili che meritano cattenzione per la ricerca ingegneristica che li ha creati e per il valore storico e paesaggistico che rappresentano a tutti gli effetti.

Le arcate della abbandonata Ferrovia Marmifera a Carrara

Le arcate della abbandonata Ferrovia Marmifera a Carrara


Questa la dichiarazione del presidente nazionale di CoMoDo Massimo Bottini: “Arrivati alla settima edizione della Giornata delle Ferrovie Dimenticate possiamo affermare con orgoglio che si sta finalmente creando la memoria delle ferrovie dismesse e così i 6.400 km di rete inutilizzata che innervano il nostro paese lentamente ma inesorabilmente sono meno dimenticati. In molti casi sono diventati e possono diventare green ways, in altri potranno e dovranno essere ripercorsi da treni di servizio alla comunità locale e alla sua economia, in altri casi si trasformeranno in laboratori di rigenerazione etica del paese”.
La Giornata sarà lanciata venerdì 28 febbraio a Siena presso il complesso Museale di Santa Maria della Scala dal convegno “Le Ferrovie delle Meraviglie: ieri oggi domani”.
Quest’anno all’evento è collegato anche un contest fotografico: basterà utilizzare l’hashtag #ferroviedimenticate su Instagram e inviare, tramite smartphone, uno scatto di un tratto ferroviario in disuso dal 2 al 15 marzo. I migliori scatti saranno presentati il 20 marzo presso il Salone Liberty IL TRENO di Milano, dove sarà premiata la foto più bella che diventerà l’immagine di copertina della pagina Facebook delle Ferrovie Dimenticate per il mese di aprile 2014.
In ogni regione infatti sarà possibile prendere parte a un programma diverso alla scoperta di singole linee, e da domani ne parlerò più diffusamente.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>