Pioggia a gennaio

Sembra incredibile, ma d’inverno in Italia piove.
E quando piove, come ogni volta, esondazioni, frane, collegamenti bloccati e qualsiasi altro tipo di disagio.
Oggi, che si chiude il gennaio amaro che ha alluvionato nel più completo disinteresse dei media il modenese già terremotato, un improvviso acquazzone ha bloccato tre regioni.
Nessun morto, nessun dramma come in Sardegna a novembre.
Scrivo questo post come promemoria, per avvenimenti frequenti che purtroppo generano sempre i medesimi effetti.

Il Ponte di Mezzo a Pisa

Il Ponte di Mezzo a Pisa


Questo quando comunica Trenitalia:

Il forte maltempo che sta colpendo l’Italia – in particolare il Centro-Nord e la Capitale – ha provocato allagamenti, smottamenti, accumuli di neve e caduta alberi sulla sede ferroviaria che hanno fatto registrare interruzioni e rallentamenti alla circolazione.
Lazio.
Per l’esondazione del Rio Galeria, avvenuto fra Ponte Galeria e Fiumincino, i collegamenti Leonardo Express (Roma Termini – Fiumicino Aeroporto) sono al momento sospesi.
Nell’area metropolitana di Roma, per allagamento della sede ferroviaria provocata dalle forti piogge, la circolazione è rallentata fino a 30 minuti fra Tiburtina e Orte linea FL 1 (Roma - Orte, convenzionale).
Sulla FL 6 (Roma - Cassino) i treni registrano ritardi fino a 30 minuti, per uno smottamento che ha coinvolto la sede ferroviaria tra Colle Mattia e Colonna. Ripristino previsto nel tardo pomeriggio.
Traffico ferroviario interrotto sulla linea FL 3 (Roma – Viterbo) per un movimento franoso, fra Viterbo e Caparanica, che ha occupato la sede ferroviaria. Garantiti i collegamenti Roma – Capranica, da Capranica a Viterbo il viaggio prosegue con bus.
Toscana.
Le piogge hanno provocato l’allagamento della sede ferroviaria tra Pontedera e San Romano, sulla linea Firenze Pisa dove il traffico è rallentato fino a 15 minuti.
Triveneto.
Traffico ferroviario sospeso tra Belluno e Calalzo (linea Padova – Calalzo) per caduta alberi sulla sede ferroviaria provocato dall’abbondante nevicata notturna. Il ripristino della linea è previsto nella giornata di domani.
Sulla Treviso – Portogruaro, la circolazione è sospesa tra Motta di Livenza e Portogruaro per l’esondazione del fiume Reghena. Per garantire la mobilità Trenitalia ha organizzato un servizio sostitutivo con autobus.
Sulla linea Tarvisio - Venezia il traffico ferroviario sospeso al transito di Tarvisio per le abbondanti nevicate che nella notte hanno interessato la Carnia e il Friuli Venezia Giulia.

Tutte le volte le stesse cose.
Tutte le volte le stesse spiegazioni.
Mai una volta che qualcuno che può faccia qualcosa.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>