Lunaticando: a bassa velocità tra Massa, Carrara e la Lunigiana

#Lunaticando è stato l’hastag scelto per accompagnare la XX edizione del Lunatica Festival, il festival di teatro della Provincia di Massa-Carrara: 39 eventi per 8 luoghi ed una mostra. Quest’anno grazie al progetto #Lunaticando per la prima volta sono stati coinvolti bloggers e igers del territorio e oltre.
Ve ne parlo perchè assieme ad Elena di Giorni Rubati ho avuto il piacere di organizzare la parte social, per così dire.
Di cosa si trattava?

Lunatica 2.0 si arricchisce poi di un altro progetto teso al coinvolgimento dei travel blogger e delle voci più influenti nei maggiori social network: saranno loro a recensire gli spettacoli, a raccontare peculiarità della zona e borghi storici, su cui il festival accenderà i riflettori. Con la creazione dell’hashtag originale #Lunaticando, i fan potranno seguire e ricercare sul webi i post di loro interesse o leggere la tagboard dedicata all’evento. L’hashtag Lunaticando permetterà a chiunque di prendere parte all’iniziativa con l’invio di foto, commenti, suggerimenti legati al festival e di far parte della sua “storia”.

Il merito prima di tutto però va subito dato a Simona Benetti: è bello e sorprendente quando si trova nella Pubblica Amministrazione qualcuno che non solo conosce le nuove tecnologie ed i nuovi mezzi di comunicazione (che poi tanto nuovi non sono) ma che ha la lungimiranza di pensare a come utilizzarli al meglio, sfruttandone le peculiarità. Questo Festival raggiunge molte persone? Sì, certo. Ma perchè non fare in modo che la bellezza dei luoghi in cui si svolge non venga diffusa e raccontata anche tramite blog e social network?
Lunatica-2014ManifestodefCi siamo messi in moto ed i risultati sono arrivati: basta gettare un occhio sullo storify o curiosare lungo la tagboard.
La soddisfazione principale però è stata fare conoscere luoghi, cibi e tradizioni che alle persone del posto sembrano scontate, ma che agli occhi dei forestieri risultano entusiamanti.
Così qualcuno ha avuto subito un grandissimo feeling con i panigacci in Lunigiana.
Delle belle liguri hanno oltrepassato il confine scoprendo che Massa è bella e ha un castello imponente quanto affascinante. E che vicino alla spiaggia ci sono i coniglietti.
Qualcuno invece, risalendo i monti nei pressi, ha trovato piccoli paesi con piccole case che sembrano uscire dalle favole
Qualcuno invece, dopo avere visto il marmo in cava e poi  nel suo museo, ha pensato di approfondirne l’uso… cimiteriale!
Qualcosa era da migliorare? Sicuramente, ma la strada è oramai tracciata per queste zone che hanno tanto da offrire e che sono tanto sconosciute! Al prossimo anno dunque!

2 pensieri su “Lunaticando: a bassa velocità tra Massa, Carrara e la Lunigiana

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>