L’alluvione nel Gargano ed i blogger

Una grave alluvione ha colpito il Gargano.

ciao daniele, qui dove sono io la situazione è abbastanza buona, siamo in alto sulla collina. é solo caduto un albero della villa comunale su alcune macchine parcheggiate, per fortuna senza feriti. Nei paesi intorno invece è un inferno… Lido del Sole, San menaio, Calenella, sono sott’acqua, Peschici è devastata, morti e dispersi, anche bambini, a Carpino un ragazzo di 24 anni ha perso la vita per andare a mettere in sicurezza gli animali nella sua azienda agricola, san marco è franata, san giovanni rotondo allagata, a cagnano interi costoni di roccia in movimento … è terribile ragazzi… qui si veglia e si piange. andate su youreporter e vi farete un’idea.

Mi perdonerà Martina se rubo pari pari un post dalla sua bacheca Facebook, ma credo che queste parole, dirette ed immediate, rendano l’idea molto piu degli articoli dei quotidiani.
gargano-634x396Non vi parlerò di treni e linee interrotte, questa volta.
Vi vorrei parlare di quanto sia bello il Gargano, ad esempio: le sue spiagge, il lago di Varano, gli oliveti che dalla piana del Capitanato si arrampicano fino alle pendici dei paesi. A guardare le immagini di queste ore sembra incredibile, eppure è una delle zone d’Italia che ho trovate più belle, luminose e sincere.
E così sono i suoi abitanti: solari e calorosi. E anche molto pratici.
Quest’anno io, come molti altri blogger, siamo stati ospiti di Giuseppe Romodia, ma per tutti è stato fin da subito “Pino del Pizzicato2.
Ne ho gia parlato al mio ritorno dalla #bloggerhouse:

Durante questi mesi metteremo a disposizione in maniera totalmente gratuita un nostro appartamento per chi deciderà di visitare il Gargano e raccontarlo. La disponibilità del calendario sarà aggiornata man mano che le vostre richieste arriveranno, al momento tutte le date dal 1 di febbraio al 30 di maggio sono disponibili.

Pino è mosso da un incredibile amore per la sua terra, sostenuto in egual misura da un vero e proprio genio creativo ed organizzativo.
Ammetto che vedendo le prime immagini dell’alluvione ho pensato: “speriamo stia bene!”
Nel tempo in cui io mi preoccupavo lui si era gia rimboccato le maniche e messo all’opera, organizzando una prima raccolta fondi!

I fondi verranno gestiti direttamente da persone locali che possono dare un aiuto effettivo nella piu grande trasparenza e con una rendicontazione totale. Cosi facendo evitiamo i vari passaggi in cui di solito queste donazioni si perdono. I fondi verrano utilizzati in una prima fase per esaudire le necessità delle popolazioni locali e degli sfollati. In seconda istanza per creare un fondo i cui proventi verranno distribuiti nel tessuto economico nel settore turismo e agricoltura. Aiutando le persone che hanno visto il lavoro di una vita distrutto in pochi giorni. Le modalità per accedere ai fondi verranno descritte in seguito. Le modalità saranno semplici per accedervi, ma rigorose per non consentire abusi. Come punto locale di riferimento abbiamo il Bar Pizzicato a Vico del Gargano. I referenti sono Giuseppe Romondia e Giuseppe Giuliani. I numeri di telefono per raggiungerci sono 0039-3384834567- 00447963514832 – 0039-0884991245
Ecco come poter supportare la causa: Versamento Tramite pay pal qui: http://www.kapipal.com/82f14f00fa4741dc8b8e3113fcf44767
Versamento su Conto Corrente del Comune di Vico del Gargano: causale ” Gargano Alluvione”
iban: IT56X0578704020095570129290

Siamo in Italia, quindi faccio subito una specifica: sull’onestà e corretteza di Pino metto le mani sul fuoco.
Mi rivolgo a coloro che già conoscono, e meglio di me, il Gargano: è gente in gamba, aiutateli a ritirarsi in piedi da soli.
Mi rivolgo a coloro che non conoscono le bontà del Gargano: potete comprare on line il loro olio e le loro prelibatezze tipiche. Scopritele e permettegli di ripartire.
Mi rivolgo ai blogger che hanno goduto della bellezza e del calore di questa terra: è il momento di restituire qualcosa, non trovate?

2 pensieri su “L’alluvione nel Gargano ed i blogger

  1. Sono perfettamente d’accordo con te, Enrico. Il Gargano è una terra fantastica, estremamente ospitale e merita di tornare subito alla sua bellezza. Su Pino, poi, nulla da eccepire: l’amore per la sua terrà è percepibile in ogni sua azione.
    Aiutiamo il Gargano a risollevarsi!

  2. Ciao amico!
    Sai che anche io ho subito pensato a Pino, come un po’ tutti noi. Non posso non essere d’accordo con te, anche perché sai quanto ammiro che le persone che cercano in tutti i modi di promuovere il proprio territorio. Proprio come Pino!
    Un bacione

Rispondi a Marika Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>