La grande rapina al treno (2013)

Nella storia inglese ci sono state due rapine al treno che hanno fatto la storia.
La prima nel 1855, quando furono rubati 91 chili d’oro, per un valore attuale di circa quattro milioni di sterline: ha ispirato tre diversi film, nel 1903, nel 1926 e nel 1979, e su di essa Michael Crichton ha scritto un libro. La seconda è del 1963, quando sedici uomini rubarono due milioni e mezzo di sterline, circa 46 al cambio attuale: ha ispirato quattro film, alcuni racconti e romanzi (compreso uno di Agatha Christie), un radiodramma, un documentario e due miniserie per la tv.

Grazie BBC!

Grazie BBC!

La morte di uno dei protagonisti del colpo, qualche settimana fa, mi aveva fatto prendere in considerazione l’idea di scriverci sopra qualche pezzo.
A questo punto devo aprire una parentesi personale: praticamente non guardo televisione da anni. Solo telegiornali, documentaeri e serie televisive (telefilm, fiction, serial, chiamateli come volete) straniere. Questo perchè esistono persone che fanno “sottotitoli per passione” e permettono così a chi non pratica abbastanza le lingue di seguire con audio originale, senza doversi sorbire adattamenti discutibili e doppiaggi non all’altezza, le perle della BBC, ITV, NBC, CBS, Netflix e via sottotitolando.
Questa volta subsfactory, sito con una grande attenzione verso le serie british, ha sottotitolato The Great Train Robbery, miniserie in due parti andata in onda il 18 e 19 dicembre 2013.

A Robber's Tale

A Robber’s Tale

La prima parte A Robber’s Tale è ambientata tra il novembre 1962 e il giorno dopo la grande rapina al treno, l’8 agosto 1963. Inizia a Londra Heathrow, dove Bruce Reynolds (interpretato da Luke Evans) riunisce un gruppo di uomini per orchestrare il colpo. La seconda parte A Copper’s Tale comincia la mattinna dell’8 agosto 1963, subito dopo la rapina, quando i sei dei migliori poliziotti di Scotland Yard sono chiamati per aiutare le indagini, guidati da Tommy Butler (interpretato da Jim Broadbent).

A Copper's Tale

A Copper’s Tale

Scritto da Chris Chibnall, prolifico autore che ha già lavorato in Life on Mars, Torchwood, Doctor Who, Law & Order: UK ed ideatore del giallo Broadchurch, campione d’ascolti nel 2013, ha tra i protagonisti Luke Evans (Lo Hobbit, Fast & Furious 6, I tre moschettieri), Nick Moran (Lock & Stock – Pazzi scatenati, D’Artagnan, Harry Potter e i Doni della Morte) e il premio Oscar Jim Broadbent (Harry Potter e i Doni della Morte, The Iron Lady, Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo, Il diario di Bridget Jones, Moulin Rouge!, Iris – Un amore vero, Gangs of New York).
Il primo episodio ha avuto uno share del 23.2% con circa 5.23 milioni di spettatori ed il secondo il 23.1% con circa 4.95 milioni.
Se foste curiosi o interessati all’argomento Film & Treni, c’è chi ve ne può parlare meglio di me!

2 pensieri su “La grande rapina al treno (2013)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>