In treno con Harry Potter: il binario 9 3/4 a Londra

Il Binario 9 3/4 della stazione ferroviaria di King’s Cross a Londra, da cui Harry Potter prende l’Hogwarts Express per arrivare alla stazione di Hogsmeade e da lì ad Hogwarts, esiste realmente.
Anzi, ne esistono ben due diversi, e nella medesima stazione.
Come in tutte le grandi opere di fantasia, anche in questa J. K. Rowling ha unito ricordi a suggestioni personali, facilitando così in seguito ai registi e produttori dei film la resa sul grande schermo.

Una locomotiva a vapore scarlatta era ferma lungo un binario gremito di gente. Un cartello alla testa del treno diceva “Espresso per Hogwarts, ore 11″. Harry si guardò indietro e, là dove prima c’era il tornello, vide un arco in ferro battuto, con su scritto “Binario Nove e Tre Quarti”. Ce l’aveva fatta.

Così si presenta il binario magico a King’s Cross: in questa stazione i genitori della Rowling si incontrarono, e lei stessa ebbe la prima idea sulla saga di Harry Potter mentre era su un treno. Curiosamente la Rowling scoprì solo dopo la pubblicazione del libro che aveva confuso scorci della stazione di Euston, che aveva in mente come ambientazione, con quelli di King’s Cross: in questa infatti tra i binari 9 e 10 non c’è nessuna banchina o muro. Per risolvere questo problema i registi dei film hanno utilizzato la banchina tra i binari 4 e 5. Ad oggi qui è presente l’indicazione del magico binario.

Il Binario 9 3/4 visto nei film

Il Binario 9 3/4 visto nei film

Questo però è solo il “primo” dei due binari 9 3/4 presenti in stazione, dal momento che non si poteva lasciare sguarnito di indicazioni il punto “vero”. Pensateci: orde di fan che vanno diretti al 9 e non trovano nulla; o peggio, solo una scritta del tipo “se cercate il binario 9 3/4 andate tra il 4 ed il 5″? I fan sono notoriamente suscettibili e molto molto pignoli, meglio non rischiare.
Per questo motivo una targa che mostra la posizione presunta del binario è stata affissa sul muro di un edificio che occupa le banchine da 9 a 11, con un carrello dei bagagli “bloccato” a metà strada attraverso il muro. Nel corso dei grandi lavori di ristrutturazione della stazione è stato spostato temporaneamente in una parete esterna lungo Euston Road, e nel nel 2012 nel punto odierno. Così, se una targa è più corretta dal punto di vista “tecnico” l’altra è sicuramente quella visivamente più famosa.

Tra il binario 9 ed il binario 11 (già, proprio così!) c'è anche un carrello

Tra il binario 9 ed il binario 11 (già, proprio così!)

Un cancello in ferro battuto con scritto “binario 9 e ¾”, utilizzato come parte del set cinematografico, è oggi conservato presso il National Railway Museum.
C’è poi un’ulteriore avvertimento da fare ai fan che volessero muoversi sulla orme di Harry a King’s Cross. Le riprese in esterna sono state girate nei pressi sia di questa stazione che di quella pressochè contigua di St Pancras mentre la facciata utilizzata è in realtà quella neogotica dell’imponente St Pancras Renaissance Hotel. Il reale ingresso di King’s Cross è molto meno affascinante.

4 pensieri su “In treno con Harry Potter: il binario 9 3/4 a Londra

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>