Il grande 2016 del Treno Blu e delle Ferrovie Turistiche

Nel mese che coincide con la Giornata Nazionale delle Ferrovie NON Dimenticate mi fa tantissimo piacere del grande 2016 che attende il Treno Blu, organizzato dalle Ferrovie Turistiche nell’area lombarda di Sarnico e del Lago d’Iseo.
La qualità dei loro viaggi, dei loro sbuffanti treni a vapore tra i campi ed il lago è testimoniato dal pienone che hanno fatto nel 2015, vero anno da record per il turismo ferroviario.
Tra un mese circa partirà, direi in pompa magna viste le offerte, il programma del 2016 e chi vorrà potrà riscoprire i paesaggi dimenticati della Lombardia, verso una destinazione finale che può essere o una gita in battello sul Lago d’Iseo o la degustazione di prodotti tipici della tradizione lombarda, e non solo.

Treno_Blu

La Lombardia, la sua campagna… ed il Treno Blu

Per tutto questo dobbiamo ringraziare gli amici delle associazioni Ferrovia del Basso Sebino e Ferrovia Turistica Camuna (entrambe del Gruppo “F.T.I. – Ferrovie Turistiche Italiane”), in collaborazione con la Cooperativa Sociale Il Nucleo Onlus e con la Fondazione FS. Prima o poi spero che riuscirò a ringraziarli dal vivo per quello che fanno!
Nel 2016 il Treno Blu partirà quasi esclusivamente da Milano Centrale (altrimenti da Bergamo) in direzione soprattutto del Lago d’Iseo ed i suoi dintorni e, quest’anno, pressochè sempre con treni storici a vapore, trainati da una sbuffante locomotiva del 1913 e con le tipiche carrozze “centoporte”, dalle classiche panche in legno, degli anni Trenta del secolo scorso (oggi preservate nel parco storico della Fondazione FS).
Il viaggio si svolgerà principalmente lungo la linea turistica Palazzolo sull’Oglio – Paratico Sarnico, una linea che si affianca al fiume Oglio nel suo percorso dal lago alla pianura e che è rimasta chiusa nella tratta finale per quasi 30 anni, per poi essere riattivata nel 1994 grazie all’iniziativa di FBS, Trenitalia e RFI, WWF, enti locali e aziende private.
Quest’anno vengono riproposti i tre più recenti successi degli ultimi anni: l’originale rappresentazione teatrale in viaggio con il “Delitto sul Sebino Express” (il 15 maggio) e gli appuntamenti autunnali con la “Sagra e Palio dell’oca” a Mortara (il 25 settembre), “Tra Storia e fede” verso Varallo Sesia (il 2 ottobre) ed i “Sapori di Valtellina” il 16
ottobre.

Iseo ed il suo lago

Iseo ed il suo lago

A tutto questo si aggiunge, ad esempio, il treno storico elettrico “Mantova: Capitale della Cultura 2016” il 17 aprile aprile, ed i treni a vapore per due significativi anniversari: il 140° della Ferrovia Palazzolo – Paratico Sarnico (dove è nato il TrenoBLU) che verrò festeggiato il 29 maggio mentre il 150° della Ferrovia Brescia – Cremona si celebrerà l’11 settembre.
Poi, su questa linea, ci sarà un avvenimento che non stento a dire di risonanza mondiale… e voi sapete come normalmente sono parco di facili entusiasmi.
Ma ve lo dico la prossima volta, non andare via :)

Un pensiero su “Il grande 2016 del Treno Blu e delle Ferrovie Turistiche

  1. Pingback: Floating Piers: il lago d'Iseo, Christo ed i treni a vapore - #BassaVelocità

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>