Free Kiss a Milano Centrale. A Monteriggioni invece si viaggia lenti

Trenitalia ed Italo sono ai ferri corti, con tanto di avvocati, carte bollate e Garanti in campo.
Una nuova stazione dell’Altà Velocità sta per essere inaugurata.
Il Ministro dei Trasporti Lupi ha tenuto una relazione alla Commissione Trasporti della Camera in cui ha presentato le linee programmatiche della sua attività a questo dicastero.
In tutta Italia piove e fa così freddo che sembra novembre, ed in mattinata i fulmini verso Lucca erano tanti che hanno rallentato la circolazione ferroviaria.
Direi che è meglio parlare di qualcosa di leggero oggi.
Free kiss mode e non solo in Stazione Centrale a Milano!
“Giovedì 30 Maggio dalle 19.30 parte dalla Stazione Centrale di Milano (p.zza Duca D’Aosta 1) un nuovo, entusiasmante Into The Aquarius Interaction Mob.
10 performers realizzeranno interazioni verbali e fisiche vis à vis con i passanti, performando impro teatrali e coreografie singole e di gruppo.
Cercateli. Li riconoscerete dal simbolo dell’ Acquario disegnato sulla guancia.”
Pagina ufficiale: Into The Aquarius Interaction Mob (free kisses mode)

Monteriggioni

Monteriggioni

Domani invece inizia il Festival della Viandanza a Monteriggioni. Pagina ufficiale: Festival della Viandanza
“Dal 31 Maggio al 2 Giugno torna a Monteriggioni, il festival dedicato a chi ama viaggiare con lentezza, soprattutto a piedi e in bicicletta.” e dal momento che qua siamo a “Bassa Velocità” non potevo farmelo sfuggire.
Lo spirito della iniziativa è ben riassunto da quanto scrivono gli amici di http://www.lifeintravel.it.
“Pericolosi e contagiosi, i viaggiatori lenti sono sempre di più e quando ci si ammala… è per sempre! Il festival della Viandanza vuole essere una tre giorni di riferimento per chi ama questo stile di viaggio autentico e, ovviamente, lento!!!” In Festival della Viandanza 2013: in bici o a piedi, basta che tu sia lento! loro che sono allenati suggeriscono di farsi la Francigena in bicicletta anche perchè, scopro nella sezione Accoglienza della pagina ufficiale del Festival che “Particolarmente curata l’ospitalità per chi viaggia in bicicletta: esiste un sito dedicato, Terre di Siena in Bici, con delle strutture di accoglienza che dispongono di servizi specifici per i ciclisti.”
Per chi invece si sposta in treno, se scendete da nord basta arrivare a Firenze e di lì prendere il treno per Siena (la linea che passa da Empoli) e scendere alla stazione di Castellina in Chianti – Monteriggioni. Per chi viene da sud puntare su Orte, arrivare a Chiusi, prendere il treno per Siena e da lì un altro regionale (ma è possibile ci sia una linea di corriere)

[Articolo pubblicato il 30 maggio 2013]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>