BassaVelocità

Due anni a bassa velocità

E siamo a due. E come l’anno scorso questo post non lo volevo scrivere, ma il galateo del blogger pare richieda un po’ di autoanalisi. O di autoreferenzialità, come ancora sospetto. Che poi a me dire “sono due anni che ho un blog” non mi fa un grande effetto. Preferisco pensare che questo è il…

Kia-Interrail

In InterRail verso oriente: il viaggio di Chiara

Un InterRail attraverso tutta l’Europa danubiana e balcanica: attraversare le terre che furono dell’Impero asburgico e poi via, seguendo quasi il Danubio, puntare verso oriente e finire la corsa a Costantinopoli. Cioè, a Istanbul. Penso che si capisca dal tono con cui esordisco quanto questo percorso mi emozioni, vero? Quante suggestioni, storiche e culturali, affiorano…

Claudia Vannucci

Treni e travel blogger: intervista a Claudia Vannucci

Mica semplice raccontare in due parole Claudia Vannucci, blogger di Viaggi Verde Acido. Quante blogger conoscete che recensiscono con la stessa passione architettura, cere anatomiche e cimiteri? Ed oltre alla passione ci mette un sacco di competenza, per giunta certificata, visto che è guida turistica, e se volete girare per Firenze e provincia lei è…

CrinViaggio

Treni e travel blogger: intervista a CrinViaggio

Per rimanere nel mondo veneto, questa settimana ho il piacere di intervistare CrinViaggio. La bella ragazza qua sotto viaggia tanto, e spesso non viaggia neppure da sola: nel suo blog sono forse i racconti più emozionanti, perchè alla consapevolezza, mai seriosa, della madre in viaggio unisce quella gioia, quella leggerezza e quella spensieratezza che mi…

Fabila

Treni e travel blogger: intervista a Fabila

Questa bella rossa che guarda in camera, con alle spalle l’assolato e petroso Oman, è Fabila, ed in questi momenti dovrebbe essere al freddo e ed alla neve di Lubiana. Il suo blog, In viaggio con Fabila, ha infatti un nome indovinatissimo: da quando la conosco me la ricordo sempre in giro, in bicicletta, a…

Girovagate

Treni e travel blogger: intervista a Girovagate

“Ma che parti sempre, te!” urlava il Perozzi al figlio del Perozzi dopo lo schiaffo in stazione. (Se non capite cosa intendo mi spiace veramente per voi…) E parte sempre pure Girovagate, lo schivo travel blogger che si intravede nella foto qui sotto. Tutti i giorni per lavoro, avanti ed indietro, pendolare su una linea…