British Royal Train: lunga vita a Elisabetta II, che viaggia in treno

Oggi, 9 settembre, la durata del regno della regina Elisabetta II supera quello dell’antenata Vittoria, e ciò fa di lei la sovrana che più a regnato sulla Gran Bretagna e su ciò che fece parte dell’Impero Britannico.
Lunga vita alla Regina (averne noi avuti di capi di stato così preparati e sopra le parti…), anche perché risulta che le piaccia viaggiare in treno.

Royal_Train1

Sua Maestà la Regina e Sua Altezza Reale il Duca di Edimburgo

Il British Royal Train è un insieme di carrozze ferroviarie utilizzate dal Sovrano britannico, dagli altri membri della Famiglia Reale, e dal loro staff. Il treno permette di presenziare ai numerosi impegni spostandosi in un ambiente sicuro, che riduce al minimo le interruzioni e disagi per il pubblico (niente strade bloccate per motivi di sicurezza, insomma), e fornito di alloggi, di mezzi di comunicazione, di spazi per il personale e di uffici.
La Regina Vittoria fu il primo monarca britannico a viaggiare in treno: il 13 giugno 1842 viaggiò con la compagnia provata (allora non ne esistevano di pubbliche) Great Western Railway da Londra a Windsor, per soggiornare nel Castello. Quasi sessant’anni dopo, per il suo funerale nel 1901, la bara della regina viaggiò dalla stazione di Paddington a quella di Windsor, per la sepoltura.
Nel 1977, per fare fronte ai moltissimi impegni del Giubileo d’Argento, fu realizzato un apposito Royal Train. Negli ultimi anni la Famiglia Reale ha anche viaggiato sui treni di servizio ordinario, per minimizzare i costi. Il treno è attualmente composto da nove carrozze, ma non vengono utilizzate tutte assieme, normalmente. Ci sono poi due locomotive, dipinte con la livrea bordeaux che caratterizza le insegne della Famiglia Reale, che vengono utilizzate anche per altri scopi conducono il Royal Train.

Royal_Train

Sua Maestà al lavoro alla sua scrivania sul Royal Train nel maggio 2002

Le carrozze possono essere utilizzate anche per gli spostamenti di altri capi di Stato nel regno, ma non possono essere noleggiate dagli utenti privati. Quando non è in uso, il treno sta a Wolverton. Con il rinnovo del convoglio nel 1977 molte carrozze furono cedute a vari musei, quali il Southall Railway Museum, il Bressingham Steam Museum, National Railway Museum di York ed il Museum of Transport di Glasgow. Da allora altre carrozze sono state sostituite, cedute a compagnie ferroviarie o a musei.
Quelle attualmente in servizio sono (il primo numero è quello seriale, il secondo l’anno):

  • 2903 – 1977 – Sala, camera da letto e bagno di Sua Maestà la Regina
  • 2904 – 1977 – Sala, camera da letto e bagno di Sua Altezza Reale il Duca di Edimburgo
  • 2915 – 1985 – Vagone letto per membri della Casa Reale
  • 2916 – 1986 – Sala da pranzo con cucina per la Famiglia Reale
  • 2917 – 1986 – Sala da pranzo con cucina per la Casa Reale
  • 2920 – 1986 – Cuccette per la Casa Reale, generatore diesel e area per il freno di stazionamento
  • 2921 – 1986 – Cuccette per la Casa Reale, cucina e area per il freno di stazionamento
  • 2922 – 1987 – Camera da letto di Sua Altezza Reale il Principe di Galles
  • 2923 – 1987 – Sala di Sua Altezza Reale il Principe di Galles

Anche se questo tipo di viaggio è costoso rispetto ai normali servizi di linea, il treno consente ai membri della Famiglia Reale di coprire numerosi impegni per un periodo prolungato, in un ambiente sicuro che non intralcia o crea disagi al pubblico o quando il tempo è troppo brutto per muoversi in aereo.

Royal_Train

God Save The Queen

In almeno un’occasione il Principe di Galles ha organizzato una cena a bordo del treno. Inoltre, cosa da non sottovalutare, è un mezzo comodo e sicuro qualora la Regina, novantenne, ed il Duca di Edimburgo, novantacinquenne, debbano fare viaggi lunghi o in notturna.
In media compie oltre un viaggio al mese, costando più o meno un milione l’anno. Nel corso del 2011 ad esempio il Royal Train è stato utilizzato per 14 corse, coprendo circa 931 miglia: dieci volte dal Principe di Galles, e quattro dalla Regina e dal Duca di Edimburgo, per un totale di diciannove notti.
E cosa farà oggi Sua Maestà?
Inaugurerà una ferrovia in Scozia, e percorrerà in treno la nuova linea, di 48 chilometri circa!
Buon viaggio, Madame!