Bonus bicicletta: grazie Regione Toscana

Una notizia, quella del bonus per l’acquisto di una bicicletta da parte della Regione Toscana, che mi piace riferire per un paio di motivi diversi.
Era una delle promesse fatte dal Governatore Enrico Rossi in campagna elettorale: allora si vociferava sulla possibilità di realizzare una “card al costo di 50 euro che servirà per i turisti a trasportare le bici”.
La promessa non è stata realizzata: è diventata qualcosa di ancora migliore
, che va ad aiutare non i turisti ma tutti i pendolari toscani. E diciamolo: è raro vedere promesse elettorali che si realizzano in qualcosa di ancora meglio!
Ma come è possibile ottenere il bonus bicicletta da parte della Regione Toscana?
bici-pieghevoliBastano pochi requisiti e adempiere ad un paio di condizioni:

  • essere residenti in Toscana
  • avere un abbonamento ferroviario Trenitalia o TFT annuale in corso di validità o almeno 3 abbonamenti mensili per un valore complessivo di almeno 150 euro. Gli abbonamenti mensili devono inoltre essere stati acquistati negli ultimi sei mesi e uno di essi deve essere in corso di validità al momento di presentazione della domanda
  • presentare lo scontrino o la ricevuta fiscale che attesta l’acquisto di una bici pieghevole nuova che, piegata, non dovrà superare le misure di 80x110x40 cm; le dimensioni dovranno essere attestate espressamente dal venditore con una nota specifica da allegare alla domanda e il pagamento dovrà essere effettuato con carta di credito, pagobancomat o bonifico.
    Il contributo a fondo perduto è pari a non più del 75% del costo complessivo, fino a un massimo di 150 euro.
  • lo scontrino o la ricevuta fiscale dovranno esser stati emessi in data successiva alla data al 26 ottobre 2015, data del decreto di approvazione del bando.

Il bando resterà aperto fino a giugno 2016.
Per ogni altra informazione basta andare sul sito della Regione: In bici col treno, arriva il bonus acquisto bici per i pendolari
In merito l’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli ha dichiarato:

“La Regione ha messo a disposizione 100.000 euro in due anni per incentivare l’uso combinato di bicicletta e treno, i due mezzi di trasporto più sostenibili dal punto di vista ambientale, negli spostamenti quotidiani. Le risorse permetteranno di finanziare circa 700 bonus. Inoltre il progetto ‘In bici sul treno’ prevede una misura per i cicloturisti, con la riduzione del 50% del costo delle tessere per il trasporto delle bici sul treno nei giorni festivi o nei feriali in orario non-pendolare”

Fonte: Toscana: pendolari, assegnati i primi bonus-bici. Ceccarelli ai benificiari, un esempio per tutti
Un’ottima iniziativa, secondo me!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>