Attraversare gli USA in treno in 4 giorni… e 200 euro

Attraversare gli USA in treno è possibile… con lo Zefiro.
Non sto parlando del mitologico Zèfiro, il vento dell’ovest citato nell’Iliade di Omero, nella Teogonia di Esiodio e, con il nome di Favonio, nelle Metamorfosi di Ovidio.
Parlo più semplicemente del mitico treno che attraversa gli USa da est ed ovest, e che appare come un sogno per tutti coloro che amano viaggiare in treno: Sognando lo Zefiro era infatti il post che Arianna gli aveva dedicato.
Settimana scorsa vi raccontavo di come, viaggiando in treno da New York a San Francisco, Tom Harman abbia realizzato un bellissimo video, con solamente il suo telefono.
Oggi vi voglio raccontare del viaggio inverso, fatto nel dicembre 2011 da Derek Low, studente originario di Singapore iscritto alla facoltà di ingegneria dell’università americana di Berkeley: Across the USA by train for just $213.
Il sottotitolo del suo racconto è semplice: non hai bisogno della macchina per vedere l’America.

Le ferrovie americane ricordano un’epoca passata. Questi erano i treni che hanno domato il Selvaggio West, hanno alimentato la Corsa all’Oro, e sono stati la spina dorsale della Rivoluzione Industriale. Al suo apice, questo era il modo più lussuoso per muoversi che si potessere avere. Ahimè, l’età d’oro delle ferrovie americane si è conclusa. Sono arrivate le automobili e poi gli aerei. Ben presto, molte compagnie ferroviarie per frenare le perdite hanno dovuto cessare il servizio passeggeri.
Oggi gli Stati Uniti hanno ancora una eccellente rete ferroviaria, che portai visitatori in quasi tutte le città che possano volere vedere. Probabilmente, la più scenografica e storica di tutte le linee ferroviarie in America è il tracciato che attraversa il paese da San Francisco a New York. Quando sali attraverso la Sierra Nevada innevada e, più a est, attraverso il cuore delle Montagne Rocciose, difficilmente non puoi concordare.

Il suo è un racconto che con immagini e parole rende alla perfezione l’immediatezza e la bellezza del viaggio. Racconta di quanto sia strano addormentarsi con un paesaggio fuori dal finestrino e trovarsene, quando ci si sveglia, con uno completamente diverso; di come può essere piacevole mangiare al tavolo con sconosciuti (a meno che poi non vengano arrestati…)
La bellezza delle immagini, non si può spiegare: bisogna vederle!

Derek_Low

“Il treno alla fine sbuca dalle Montagne Rocciose nelle Grandi Pianure, mentre ci avviciniamo a Denver”

Termino traducendo quanto scrive Derek a mo’ di sintesi del suo viaggio:

Bene, così si conclude un viaggio epico di 3.397 miglia attraverso l’America. Mi sono serviti 11 stati e 4 fusi orari per attraversare tutto il continente nord-americano da costa a costa. In soli quattro giorni, ho visto sia l’Oceano Pacifico che l’Oceano Atlantico, senza prendere un volo. Alcune persone mi hanno detto che ho visto più io del Paese che la maggior parte degli Americani.
Viaggiare in treno ti fa vedere l’anima dell’America. L’esperienza ti premia con molte più storie, esperienze e luoghi di interesse di quanto se ne possa avere viaggiando da solo in macchina, gli occhi fissi sulla strada, o su un volo di cinque ore lungo il paese.
Se volete vedere l’America da turisti, affittate una macchina modello Cadillac, percorrete la strada statale Route 66 e fermatevi ai ristoranti e motel che trovate durante il tragitto. Se volete vedere la vera America in tutta la sua bellezza, follia e stravaganza, salite su un treno.
Ho pagato 429 dollari per un abbonamento di 15 giorni. Tu puoi farlo per molto meno.
Il pass comprende 8 viaggi in treno, che ho usato per esplorare altre città dopo il mio viaggio. Se stai pensando di fermarti in poche città, un pass del genere può essere molto utile.
Acquistare il biglietto diretto California Zephyr and Lake Shore Limited dovrebbe bastare per viaggiare da San Francisco a New York. I biglietti per l’intero percorso sono disponibili a partire da soli 213 dollari.

Che meraviglia!

3 pensieri su “Attraversare gli USA in treno in 4 giorni… e 200 euro

Rispondi a Paolo Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>