ArtePassante a Milano, treni storici a Camogli ed Asciano

Molte belle occasioni in questo week end per chi vuole muoversi tra stazioni e treni per gite ed eventi.
In Liguria c’è la Sagra del Pesce di Camogli, il cui simbolo è la maxi-padella (30 quintali di peso, con un diametro di oltre tre metri e un manico di cinque, in cui domenica verranno fritte oltre 3 tonnellate di freschissimo pesce azzurro e altre specie). Le tremilacinquecento porzioni di frittura mista saranno  distribuite con un contributo di cinque euro, che andrà a sostenere il Gaslini di Genova, ed in particolare la sua fondazione per le malattie renali; con la vaschetta di pesce fritto verrà consegnato anche il piattino-ricordo in ceramica con il simbolo della Sagra del Pesce 2013. Inoltre sabato sera a Camogli si festeggia il patrono San Fortunato con la processione dell’Arca accompagnata dalla banda “Città di Camogli” e la “Sagra in Fiamme”: sulla spiaggia accensione di falò e fuochi artificiali sul mare.

La maxi-padella per friggere di Camogli

La maxi-padella per friggere di Camogli

Per l’occasione la Regione Liguria e Trenitalia si sono impegnate a favorire afflusso e deflusso dei visitatori. Ci sarà infatti, proprio nella giornata di sabato, un treno storico che partirà da Sarzana alle 18.15, con arrivo a Camogli alle 19.50 (fermate intermedie ad Arcola, Vezzano Ligure, La Spezia Migliarina, La Spezia Centrale e Levanto) che poi da lì ripartirà alle 0.48 del sabato notte, con arrivo a Sarzana alle 2.16 (stesse fermate dell’andata). A questo si aggiunge, sempre nella notte di sabato, con partenza alle 0.33 da Camogli, un treno straordinario diretto a Sestri Levante, con fermate a Santa Margherita-Portofino, Rapallo, Zoagli, Chiavari e Lavagna.

La Collegiata di Sant’Agata ad Asciano

La Collegiata di Sant’Agata ad Asciano

In Toscana anche questa domenica, alle nove del mattino, da Siena parte il Trenonatura, questa volta con destinazione Asciano. Il convoglio sbuffando vapore attraverserà il Parco della Val d’Orcia, le zone del Brunello di Montalcino e le bellissime Crete Senesi. Dopo una sosta con manovra a Monte Antico proseguirà fino ad Asciano. I viaggiatori potranno godersi, all’interno di questo splendido borgo toscano, il locale Mercatino delle Crete, nell’edizione dedicata al pecorino con esposizione e vendita di prodotti agroalimentari biologici e d’artigianato locale. Come le altre volte chi vuole partecipare può prenotare mandando una mail a info@visionedelmondo.it o telefonando allo 0577 48003. Altre informazioni qui

Porta Garibaldi

Porta Garibaldi

Infine domenica 12 maggio le stazioni del Passante ferroviario di Milano saranno lo scenario per le installazioni d’arte del progetto Artepassante, progetto che prende il via a maggio di quest’anno per chiudersi simbolicamente proprio all’avvio dell’Expo 2015, per portare l’arte nelle sue forme ed espressioni più varie in spazi “insoliti” della città. Si partirà con una tre giorni (12 maggio, 19 maggio e 9 giugno) che vedrà protagoniste le stazioni del Passante ferroviario di Porta Garibaldi, Lancetti, Vittoria, Dateo, Repubblica, Porta Venezia. Sito ufficiale: http://www.artepassante.it/
Il programma nel dettaglio per il 12 maggio è qui
Per mio gusto mi piacerebbe molto assistere nella Stazione Lancetti alla installazione pittorica “Passanti” dell’Accademia di Belle Arti di Brera; a Porta Garibaldi allo studio sui marmi del Duomo di Milano ad opera del Liceo di Brera e alle opere visive e tridimensionbali dell’Associazione Architetti Artisti Lighe et Couleur.

[Articolo pubblicato il 11 maggio 2013]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>