La segnaletica orizzontale

Il pendolare di Osaka

Degli anni universitari la cosa più bella che mi resta sono le persone che ho conosciuto: gente matta, assurda, incredibile, unica, di cui di solito non parlo perchè di solito chi mi ascolta non mi crede. La sapete quella del tipo che entrava urlando “Apocalisse” e passeggiava sui cornicioni? E l’uomo-pila, che dopo il tramonto…

L'ordine regna sovrano!

La montagna ed il topolino: le transenne a Firenze

« È la stampa, bellezza! La stampa! E tu non ci puoi far niente! Niente! » verrebbe da commentare. Riassunto delle puntate precedenti. Il 4 giugno l’amica VitadaPendolare scrive il pezzo Stazione di Firenze: il ricatto del facchino: E’ così che il Blitz Quitidiano chiama quello che avviene tutti i giorni alla stazione di Firenze SMN. La…

Oggi giornata di follia, metto addirittua una mia foto (che ho rubato a Marco di Bike and Travelling)

Un anno a bassa velocità

Io questo post non lo volevo scrivere. No, davvero, non è per fare il finto-timido. Voglio dire, evito di mettere foto dove mi si veda: che voglia posso avere di scrivere quello che considero un post esclusivamente autoreferenziale? Qualche giorno fa questo blog ha compiuto il primo anno di vita: dodici mesi di treni, vagoni,…

California-Zephyr

Sognando lo Zefiro

Arianna ha già scritto dei suoi viaggi in Oriente, a bassa e ad alta velocità. Viaggiatrice, tessitrice di racconti, è anche creatrice di sogni. Non ci credete? Leggete qui, ma attenzione: poi vorrete partire con lei! Questo è il racconto di un viaggio non ancora fatto, un sogno che spero presto di realizzare. Sto parlando…

Firenze S.M.N. binario 5

A Santa Maria Novella ti vogliono portare la valigia

Giovedì ho avuto la mia prima volta alla stazione di Firenze Santa Maria Novella E per quasi tutto il tempo ho avuto VitaPendolare nel cuore. Non voglio creare problemi coniugali alla brava collega blogger, quindi megli spiegarsi. Se e quanto la stazione di Firenze sia “in preda al degrado” -per usare frasi fatte giornalistiche- è…

La foto l'ho rubata dal suo blog!

#Vorreiprendereiltreno

Il venerdì è di solito il giorno del post a carattere più turistico. Oggi invece in stazione mi è capitato un fatto per cui ho addirittura scritto, evento raro per me, con il computer sulle gambe tra una stazione e l’altra, per essere quanto più fedele alla coversazione avvenuta. Un post in qualche modo collegato…