La stazione negli Anni Cinquanta

Una stazione dopo 1863 gradini

Nel cuore, anzi, nelle viscere dell’Appennino c’è una stazione. Bisogna arrivare a Ca’ di Landino, un piccolo borgo, anzi, una frazione disabitata o quasi a mezza strada tra Castiglione de’ Pepoli e Baragazza, sorta negli Anni Venti. Durante la realizzazione della Direttissima Firenze-Bologna e della Grande Galleria dell’Appennino – lunga oltre 18 km, attraversa l’appennino…

Italo, disegnato dal grandissio Giugiaro

Marzo è di Italo

Il mese di marzo inizia con un sacco di interessanti novità da parte della compagnia del coniglio. Italo infatti è sbarcato su App Store con una app: serve per consultare gli orari, acquistare e gestire i viaggi, e soprattutto per ricevere aggiornamenti in tempo reale sulla situazione del convoglio su cui si viaggia. Ha qualche…

Quello al centro è il teatro!

A Cotignola c’è un teatro al binario

Dagli Anni Novante la stazione di Cotignola, lungo la linea Faenza-Lavezzola, è impresenziata e lo scalo merci chiuso: questa volta però non parlo di uno dei soliti casi di strutture abbandonate e devastate. I treni passano, pochi ogni giorno e sporadici, tanto che la stazione al primo piano ospita un centro sociale giovanile, mentre quello…